Attività fisica, la cura migliore contro la depressione

L’esercizio fisico può essere un valido alleato contro la depressione. A sostenerlo è uno studio condotto dall’Università del Texas e dal Cooper Institute di Dallas e pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry.

Secondo la ricerca circa la metà di coloro che soffrono di depressione e che non trovano completo sollievo nell’assunzione di un antidepressivo possono risolvere il problema completamente associando al farmaco l’attività fisica, piuttosto che un secondo medicinale.

L’indagine ha coinvolto pazienti di età compresa fra 18 e 70 anni, che soffrivano di depressione in media da 7 anni e che non avevano ottenuto risultati completamente soddisfacenti dall’assunzione di un classico antidepressivo (famiglia degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina). I partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi, ognuno sottoposto a sessioni di esercizio di diversa intensità, sul tapis roulant, la cyclette o entrambi.

L’attività cardiaca è stata monitorata anche durante l’attività fisica a domicilio, e tutti i pazienti hanno ricevuto un supporto psichiatrico per l’intera durata dello studio. Lo studio ha quindi mostrato che il 30% dei pazienti dei due gruppi otteneva una completa remissione dalla depressione, e un altro 20% mostrava un miglioramento significativo.

Secondo gli autori il tipo di esercizio fisico richiesto varia da paziente a paziente: le donne che hanno una storia familiare di depressione traggono maggior beneficio da un’attività fisica moderata, mentre per le altre donne e per gli uomini risulta più efficace un impegno intenso.

“Questo studio – ha spiegato il coordinatore della ricerca, Madhukar Trivedi – dimostra che, nella cura della depressione, l’esercizio fisico può essere altrettanto efficace che aggiungere un secondo farmaco al trattamento. Per molti pazienti può rappresentare una valida alternativa a un nuovo medicinale”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su