Broccoli: la ‘metformina naturale’ contro il diabete

I germogli di broccolo possono essere alleati dei diabetici nel controllo del glucosio. Lo sostiene uno studio pubblicato su “Science translational medicine” dal titolo Sulforaphane reduces hepatic glucose production and improves glucose control in patients with type 2 diabetes. Secondo lo studio il sulforato, di cui è ricco questo ortaggio, inibisce la produzione di glucosio tenendo così sotto controllo la glicemia.

La ricerca ha riguardato 3800 composti utilizzati nei medicinali per diabetici. Tra questi uno dei più efficaci è risultato il sulforafano, della famiglia degli isotiocianati, di cui sono ricchi i broccoli. I ricercatori ne hanno quindi voluto valutare l’efficacia tramite una sperimentazione che ha coinvolto 97 pazienti: per 12 settimane ad alcuni di loro è stato somministrato il composto e ad altri un placebo.

E’ così emerso che il sulforato è in grado di attenuare diversi fattori legati al diabete: ha soppresso la produzione di glucosio da cellule epatiche e ridotto quella che deriva da enzimi. Inoltre il concentrato di sulforafano ottenuto da un estratto di germogli di broccoli, ha abbassato i livelli di emoglobina glicata (un indice usato per misurare il glucosio nel sangue) nei pazienti obesi.

Broccoli, un farmaco naturale alternativo per il trattamento del diabete

Il sulforafano dei broccoli ha attenuato l’eccessiva produzione di glucosio, con effetti che possono essere paragonati a quelli della metformina, un farmaco utilizzato contro il diabete che non può però essere adottato dal 15% dei pazienti a causa dei suoi possibili effetti collaterali sul fegato. A ciò si aggiunge il fatto che la metformina, ha ricorrenti effetti collaterali: il 30% dei pazienti che la assume accusa nausea, gonfiore, dolori addominali e diarrea.

Sebbene siano necessari ulteriori approfondimenti, l’uso del sulforafano potrebbe rappresentare una alternativa naturale per i 300 milioni di persone che soffrono di diabete di tipo 2.

1. Sulforaphane reduces hepatic glucose production and improves glucose control in patients with type 2 diabetes. Science Translational Medicine  14 Jun 2017: Vol. 9, Issue 394, eaah4477, DOI: 10.1126/scitranslmed.aah4477

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su