Diete? Può prescriverle soltanto il medico

Le diete? Possono prescriverle soltanto i medici. A stabilirlo è una sentenza del Tribunale di Roma che afferma, in pratica, il principio dell’esclusività. La decisione riguarda in particolare i biologi ma, indirettamente, coinvolge tutti coloro che dispensano consigli alimentari per perdere peso.

La controversia è nata da una risposta del professor Eugenio Del Toma, dietologo di fama, ad una lettrice che sulle pagine di un quotidiano chiedeva conferme circa la possibilità per “un biologo nutrizionista di svolgere la sua professione in totale autonomia senza la presenza del medico”. Secondo Del Toma tale concetto contrasta “con il buon senso, ancor prima che con altre fondamentali leggi sulla professione medica e quindi sull’esercizio abusivo della professione”.

L’Ordine nazionale della categoria ha reagito al giudizio di Del Toma ricorrendo in aula per far sì che gli venisse riconosciuta la stessa prerogativa dei medici. Il tribunale, però, ha respinto l’istanza stabilendo che “il biologo può solo suggerire o consigliare profili nutrizionali finalizzati al miglioramento dello stato di salute e mai, in nessun caso, può prescrivere una dieta come atto curativo che rimane sempre un’attribuzione esclusiva del medico”.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su