Tumori: il 30% è causato da una cattiva alimentazione

Un terzo dei tumori può essere evitato modificando la dieta e dicendo addio alle cattive abitudini alimentari. Queste ultime, infatti, sono pericolose quanto il fumo, sebbene non ci sia la stessa consapevolezza.

È quanto emerso ieri dall’incontro tra oncologi su alimentazione e tumori tenutosi a Cortina in occasione della presentazione della proposta di pasti personalizzati per pazienti oncologici della Swiss Medical Food.

“Si conosce la teoria di cosa è giusto mangiare ma non la pratica”, ha dichiarato Umberto Tirelli, direttore del dipartimento di Oncologia medica dell’Istituto Tumori di Aviano. Come ha spiegato Tirelli, “obesità, fumo, abuso di alcol e poca attività fisica sono fattori prognostici favorevoli per l’evoluzione di patologie oncologiche già presenti”.

“Un’alimentazione ricca di frutta e verdura – spiega Paolo Bellingeri, esperto di nutrizione nel paziente oncologico – eviterebbe nel 20-33% dei casi un tumore al polmone; 66-75% un carcinoma gastrico; 33-50% un carcinoma mammario; 66-75% un tumore del colon e del retto; 33-50% un tumore della bocca e della gola; 33-66% un tumore del fegato; 50-75% un carcinoma all’esofago”.
La prevenzione, insomma, è più efficace di qualsiasi farmaco.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai periodicamente i nuovi articoli pubblicati

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su